zerOFF

ZORAN, IL MIO NIPOTE SCEMO - Venerdì 17 Luglio - ore 21.00

ZORAN, IL MIO NIPOTE SCEMO (2013)

Regia: Matteo Oleotto
Sceneggiatura: Daniela Gambaro, Marco Pettenello, Matteo Oleotto, Pierpaolo Piciarelli
Musiche: Antonio Gramentieri
Con Giuseppe Battiston, Teco Celio, Rok Prasnikar, Marjuta Slamic, Roberto Citran.

Opera prima di Matteo Oleotto, “Zoran, il mio nipote scemo” si svolge sullo sfondo di un paesino friulano. ‘Alterato’ da uno sguardo etilico, il film descrive un territorio in cui prosperano il vino e il provincialismo. Paolo, un quarantenne che, tra un bicchiere e l’altro, lavora in una mensa per anziani, è “svogliato e sgraziato nell’assurdo tentativo di riconquistare la ex moglie che l’ha lasciato e nel trattare con gli amici del paese che gli danno ricovero nelle difficoltà, contenendone l’incontinenza e la boria”. Ecco, però, che gli arriva tra capo e collo, Zoran, un nipote da ospitare per tutto il periodo “necessario perché la burocrazia faccia il suo corso e il ragazzo si stabilisca in una casa-famiglia”. Un gran paio di occhiali sul viso che gli conferiscono un’aria strana e un atteggiamento ingenuo, Zoran si esprime in un italiano aulico ed è un lanciatore infallibile di freccette. Così, Paolo pensa bene di iscrivere il ragazzo al campionato mondiale di freccette, sperando di vincere i sessantamila euro in palio e con quelli andare a vivere altrove. Ma c’è anche l’imprevisto affetto per quel ragazzino semplice e svagato che ha ereditato alla morte di una zia slovena dimenticata e forse neppure conosciuta. “Punteggiata da siparietti, risate grasse e gomiti alzati, la commedia di Oleotto si muove al ritmo di una canzone popolare, zeppo di buone cose di pessimo gusto”. Ma il finale della storia andrà in una direzione opposta.

 

IN PROGRAMMAZIONE: Venerdì 17 Luglio – ore 21.00

© zerOFF 2012 - All right reserved